1) Da dandasana, piega la gamba sinistra e fai scivolare il tallone all’esterno dell’anca destra;

2) posiziona il piede destro sul pavimento e portalo all’esterno del ginocchio sinistro con un movimento ad incrociare;

3) porta la mano destra dietro il gluteo destro e premi al suolo;

4) chiudi il ginocchio con le due mani per sfruttare la rotazione anteriore della pelvi e l’allungamento della spina dorsale spingendo verso il basso sia gli ischi che il piede destro;

5) allunga il braccio sinistro attraverso la spina dorsale e la spalla sinistra;

6) piede sinistro attivo;

7) ruota il tronco a destra portando il gomito destro all’esterno del ginocchio destro per sfruttando la torsione (avvicina il tronco al ginocchio destro);

8) mantieni l’asana per 30 secondi circa, curando l’allungamento sia della spina dorsale che del collo.

COSA ENFATIZZARE.

Spingi verso il basso gli ischi e spingi il piede destro a terra come se ti volessi alzare in piedi. Ad ogni inspiro vai un pò indietro nella torsione e ad ogni espirazione enfatizza la torsione. Mantieni la respirazione costante, le spalle aperte e crea spazio al centro del petto. Guarda a sinistra.

Esegui la posizione dal lato opposto.