Da qualche tempo a questa parte i miei allievi nel rilassamento secondo il metodo dello Yoga Nidra hanno visto aggiungere anche la pratica del rilassamento degli occhi detta anche palming.

Esercizio 1.

Eccola in dettaglio:

  1. distendetevi con gli occhi chiusi;
  2. sfregate i palmi delle mani tra di loro finchè diventano caldi;
  3. mettete i palmi delle mani sugli occhi senza esercitare alcuna pressione (sia Swami Satyananda Saraswati sia Osho sono particolarmente attenti a questo particolare);
  4. sentite gli occhi che si immergono in un’oscurità calmante;
  5. rimanete in questa posizione finchè il calore delle mani non viene assorbito dagli occhi;
  6. abbassate le mani tenendo gli occhi chiusi;
  7. strofinate nuovamente i palmi delle mani fino a quando diventano caldi e portateli davanti agli occhi chiusi (assicuratevi che siano i palmi e non le dita a coprire gli occhi);
  8. ripetete l’esercizio almeno tre volte.

I BENEFICI

Il palming rilassa e rivitalizza i muscoli oculari e stimola la circolazione dell’umor acqueo (il liquido che scorre tra la cornea e il cristallino) aiutando la correzione dei difetti della vista.

Esercizio 2.

  1. sdraiatevi con gli occhi aperti;
  2. battete velocemente le palpebre per 10 volte;
  3. chiudete gli occhi e rilassateli per 5 o 6 respiri;
  4. ripetete altre 10 volte il battito delle palpebre velocemente e poi chiudete nuovamente gli occhi. Ripetete 5 volte.