L’IMPORTANZA DEL RITO: PICCOLE AZIONI QUOTIDIANE CHE CI MIGLIORANO LA VITA E CI AIUTANO A CRESCERE

Oggi la nostra società è malata anche perchè ha perso il culto del rito che era tanto caro alle nostre nonne e bisnonne, che facevano dei piccoli riti quotidiani portando il sacro nelle proprie giornate. Il rito si può definire come una serie di azioni a cui partecipa un’invitata: l’Anima.
Ogni azione quotidiana può diventare l’occasione per un fare un piccolo (ma importante) rito.

AL RISVEGLIO: porta la consapevolezza ai primi respiri che compiamo quando siamo ancora svegli. Mentre siamo ancora a letto possiamo giungere le mani in segno di ringraziamento, prima di andare in bagno e preparandoci per la giornata.

IL PASTO COME RITO: accendi una candela all’inizio del pasto, mastica in silenzio, respira portando attenzione ai bocconi che ingerisci. Tutto ciò rende il pasto un momento sacro.

CAMMINARE DIVENTA UN RITO: mentre andiamo al lavoro oppure a fare la spesa portiamo attenzione ad ogni passo e ai piedi che appoggiano sul terreno (e ringraziamo la terra che ci sostiene in ogni momento, facendoci da calice).

L’INCONTRO DELL’ALTRO COME RITO: porta le mani al petto e riconosci nella presenza dell’altro lo specchio del nostro sè, riconoscendo il divino che abita in lui e in noi.

IL RIPOSO SERALE: leggi qualcosa di rilassante e profondo. Qualcosa che nutra l’anima. Puoi prima di coricarti fare un massaggio tiepido ai piedi con l’olio medicato tiepido.

CREA UN ALTARE: nella tua casa crea un angolino tutto per te con un’immagine di qualcuno che ti infonda serenità e coraggio Quando passi lì davanti anche per pochi secondi raccogliti in una piccola, ma preziosa preghiera.