La respirazione naturale nello Yoga è basata su una tecnica semplice che fa conoscere ai praticanti il proprio sistema respiratorio e le modalità di respirazione.

E’ un tipo di respirazione molto rilassante e può essere eseguita in qualsiasi momento. 

La consapevolezza del processo attraverso il quale avviene questo tipo di respirazione, rallenta la frequenza respiratoria e stabilisce un ritmo più calmo e più rilassante.


Come si fa la respirazione yogica naturale

Siedi in una posizione comoda, oppure sdraiati in Shavasana (la Posizione del Cadavere) e rilassa tutto il corpo.

Osserva il processo della respirazione, come se fossi un testimone.

Sviluppa la totale consapevolezza  del flusso ritmico del respiro .

Senti il respiro che entra e che esce dal naso.

Non controllare il respiro in alcun modo.

Osserva come il respiro è fresco quando entra nelle narici ed è caldo quando esce.

Porta la consapevolezza all’area della gola e senti il respiro che l’attraversa.

Porta la consapevolezza giù nella regione toracica e senti il respiro che fluisce nella trachea e nei bronchi.

Senti il respiro fluire nei polmoni, essendo consapevole che i polmoni si espandono e si rilassano.

Sposta l’attenzione alla gabbia toracica e osserva l’espansione e il rilassamento di quest’area.

Porta la consapevolezza verso l’addome, senti l’addome che si solleva inspirando e si abbassa espirando.

Infine diventa consapevole di tutto il processo respiratorio dalle narici all’addome e continua ad osservarlo per un pò di tempo.

Riporta la consapevolezza all’osservazione del corpo fisico e del suo insieme ed apri gli occhi.