La posizione delle “gambe contro il muro” è di facile esecuzione (anche se si è in viaggio) anche a casa quando si ha la necessità di “staccare” la spina da tutto e da tutti, quando la pressione che riceviamo dal mondo esterno comincia a renderci nervosi, stanchi e ansiosi.

COME FARE:

  1. per cominciare siediti con una spalla vicina al muro;
  2. le cosce sono parallele al muro;
  3. ruota indietro e appoggia le gambe al muro;
  4. una volta che sei nella posizione assicurati che il fondoschiena non sia arrotondato;
  5. nè il coccige nè le natiche devono essere sollevate dal pavimento (nel caso lo fossero allontanati leggermente dal pavimento, in maniera tale che il fondoschiena sia supportato in maniera confortevole dal pavimento;
  6. assicurati che il mento sia più in basso rispetto alla fronte (ma non forzare nello spingere il mento più in basso e nell’appiattire la schiena);
  7. mantieni le gambe distese e rilassate;
  8. distendi le braccia ai lati e chiudi gli occhi.

Fai dei respiri lunghi (ma non forzare) e lenti.

Visualizza la circolazione sanguigna che dal basso arriva sino all’addome, e che tutte le tensioni si sciolgono e piano piano scompaiono dalle gambe.

Le gambe iniziano a sentirsi più leggere e morbide.

Senti che l’intera spina dorsale è sostenuta dal pavimento.

La posizione delle braccia crea un senso di apertura e libertà.

DURATA:

Mantieni la Posizione delle Gambe contro il Muro per 5 minuti.

Quando senti che puoi sciogliere la posizione riapri gli occhi.

Mantieni la posizione qualche secondo prima di portare le gambe verso il mento e ruotare su un fianco.

Rimani ancora nella posizione per qualche respiro prima di tornare in posizione seduta.

I BENEFICI

Questa posizione, oltre ad essere estremamente rilassante, consente al sangue ed alla circolazione linfatica di affluire verso l’addome, rigenerando i muscoli delle gambe e migliorando la circolazione.

Il sollevamento delle gambe ne allevia la tensione e migliora la circolazione venosa.